31
ott
2017
AUTO NUOVE, NUOVI REGOLAMENTI, NUOVI REGOLAMENTI, ALTRI CATS

POSTED BY ALICE

 

L'inizio del regolamento per i gatti.....

Il catalizzatore è con noi dall'introduzione di un nuovo regolamento negli anni '70. Le preoccupazioni per le emissioni tossiche dei motori dei veicoli erano sempre più numerose e questo ha iniziato ad avere un impatto sui costruttori. E' così che hanno introdotto il convertitore catalitico. Questo dispositivo di controllo delle emissioni ha lo scopo di ridurre il livello di inquinanti tossici emessi nell'atmosfera. A tal fine, utilizza come catalizzatori una miscela di metalli preziosi - platino, palladio, rodio e palladio -. La U.S. Environment Protection Agency ha stabilito che, a partire dal 1975, tutti i nuovi modelli di auto devono contenere un catalizzatore; la soluzione per soddisfare le più severe normative sulle emissioni di gas di scarico.

Da allora, la maggior parte dei paesi del mondo ha seguito queste regole per i gatti. Ciò è stato anche il risultato del riconoscimento da parte dei governi dell'impatto negativo sull'ambiente di materiali nocivi rilasciati nell'atmosfera. Nel corso dei decenni, una legislazione sempre più rigida e più ampia ha portato a una domanda sempre diversa per l'industria automobilistica.

Aumento del numero di auto in tutto il mondo

Allo stesso tempo, il mercato delle automobili è cresciuto enormemente. Pertanto, i produttori hanno risposto con nuove marche e modelli in un mercato altamente competitivo. Così, nei circa quarant'anni dall'introduzione del primo catalizzatore, il numero di tipi di CAT è aumentato in modo sproporzionato - un numero maggiore di modelli di auto e le nuove normative hanno reso necessario un cambiamento continuo.

Questa vasta gamma di specifiche dei gatti ha reso l'analisi accurata e il campionamento critici per l'industria del riciclaggio. Permette infatti di determinare il valore del contenuto di metalli preziosi, poiché il contenuto di metalli preziosi utilizzati in ogni convertitore catalitico è diverso.

A ciò si aggiunge il fatto che i tre grandi regolatori di emissioni - Europa, USA e Giappone - hanno criteri diversi e possono anche, nel tempo, irrigidire i loro controlli delle emissioni ed è chiaro che il numero di tipi di catalizzatori è grande e in crescita. Altri paesi al di fuori dei primi tre si affilieranno liberamente con l'uno o l'altro dei primi tre, anche se non necessariamente esclusivamente, e questo aggiunge confusione.