21
feb
2019
ALL'INCROCIO DELLE MINIERE DI PLATINO

POSTED BY ALICE

 

Quasi tutte le miniere di platino del mondo si trovano in Russia e Sud Africa. Ma, anche lì, le indicazioni prevedono un futuro incerto. Infatti, ci sono alcuni esperti del settore, tra cui il geologo di Harvard Byron King, una rinomata autorità nell'estrazione dei metalli preziosi, che ritengono che il riciclaggio sia l'onda del futuro del platino, del palladio e del rodio.

Con la diminuzione delle risorse, le miniere sono sempre più profonde e richiedono maggiori investimenti per svilupparsi. Inoltre, in un'industria ad alta intensità di lavoro, un altro vincolo è l'obbligo di pompare continuamente aria fresca per raffreddare il pozzo; un processo che consuma molta energia. Questi costi più elevati si combinano, nella migliore delle ipotesi, con una domanda statica, con conseguente diminuzione della redditività e chiusura delle miniere. Il gigante minerario Anglo American sta già vendendo alcune delle sue miniere di platino sudafricane. Ciò è dovuto principalmente alla loro limitata redditività. Inoltre, il governo sudafricano ha espresso crescente preoccupazione per lo stato delle miniere e per la perdita di migliaia di posti di lavoro nel settore.

Di conseguenza, è sempre più evidente che la rimozione del catalizzatore dal sistema di emissioni di un'automobile produce un tasso di rendimento che rivaleggia con i tassi di produzione dei giganti sudafricani del platino. La produzione di veicoli continuerà ad aumentare nel prossimo futuro, alimentata dalla domanda proveniente da Asia, India, Russia, Africa e America Latina. In questo modo la domanda del convertitore catalitico aumenterà parallelamente. Ma la fonte del fabbisogno di metalli preziosi cambierà, e il riciclaggio diventerà una parte sempre più importante della miscela.